Istruzioni Mushi Mini-log

1 marzo 2017

Coltivare i funghi Shiitake in casa, con Mushi Mini-log è veramente semplice.

Segui con attenzione le nostre istruzioni.

In natura, i funghi crescono spontaneamente durante la stagione delle piogge. A casa, l'idea è di simulare l'arrivo dell'autunno!

  1. Stimola la fruttificazione: immergi il tronco in acqua fredda. Riempi un contenitore con acqua e mantieni il tronco immerso per almeno 24 ore.
  2. Rimuovi il tronco dell'acqua e posizionalo in verticale su una base piana in un luogo ventilato, caldo e umido, evitando la luce solare diretta. La temperatura ottimale è di 25°C e l'umidità del 60-70%. Se otterrai queste condizioni la produttività del tronco sarà maggiore.
  3. Dopo 1 o 3 settimane cominciano ad apparire dei piccoli bottoni bianchi e marroni al centro (il loro sviluppo sarà più lento in inverno). I funghi sono pronti per la raccolta dopo 3 / 5 giorni quando il cappello è completamente aperto o con i margini leggermente ricurvi verso il basso. Se il livello di umidità nella stanza è basso, è consigliabile spruzzare i tronchi con acqua.
  4. Raccogli i funghi integri, senza tagliarli alla base, ma facendo ruotare delicatamente la base del gambo. I funghi possono essere consumati immediatamente o conservati in frigorifero coperti da una pellicola adatta agli alimenti fino a 2 settimane. Se vuoi, puoi anche conservarli congelati o disidratati: manterranno il sapore e le proprietà nutrizionali dopo lo scongelamento o la reidratazione.
  5. Dopo 2-3 mesi da ogni raccolta, puoi indurre una nuova fruttificazione. Ogni tronco non deve essere “ stimolato” più di 6 volte l'anno per non indebolire le capacità germinative dei miceli del fungo shiitake. Tra i corpi fruttiferi, può verificarsi la produzione “spontanea” di funghi a causa dell'irrigazione. Questi funghi sono solitamente meno numerosi ma più grandi.

Produzione spontanea di funghi Shiitake

In alternativa allo schema di frutticoltura, il tronco può semplicemente essere lasciato all'aperto, steso a terra in un luogo ombreggiato e annaffiato regolarmente per mantenere l'umidità. Così i funghi nascono spontaneamente seguendo il ritmo della natura.

FAQ per i coltivatori

Ho aperto il mio Mushi Mini-Log e cérno già dei funghi ormai secchi o marci.

È naturale! Mushi Mini-Log è un prodotto che vive! Nel tempo che intercorre fra la produzione, il confezionamento e l'arrivo a casa tua, il tronco potrebbe conservare un po'di umidità e dare vita a qualche piccolo fungo che, non essendo raccolto, rimarrà lì sul tronco. Ti basta rimuoverlo e pulire con un panno umido la corteccia. Nel caso di muffa (anche quella è naturale e facilmente rimovibile) puoi usare un panno imbevuto di alcol.

Qual è il posto migliore per coltivare i funghi Shiitake con Mushi Mini-log?

Posiziona il tronco in luogo ventilato, caldo e umido, evitando l’esposizione alla luce solare diretta. La temperatura ottimale è di 25 °C e l'umidità del 60-70%, per cui la produttività del tronco sarà maggiore avvicinandosi a queste condizioni. Temperature inferiori ai 5 °C o superiori ai 40°C possono inibire la crescita dei funghi e provocare la morte dei miceli.

Quanto deve essere irrigato il mio tronco?

Per mantenere la giusta umidità del tronco è necessario effettuare annaffiature periodiche. La frequenza delle annaffiature dipende dalle condizioni meteo: 1-2 volte a settimana durante la stagione estiva; 1-2 volte al mese durante la stagione invernale. Per annaffiare è possibile utilizzare uno spruzzino o immergere il tronco direttamente in acqua per pochi minuti. Se il tronco è troppo asciutto (ad esempio se risulta essere più leggero del solito o se inizia a sgretolarsi nella parte superiore) si consiglia di tenere il tronco in immersione per almeno 4-8 ore.

Sto andando in vacanza, che faccio?

Se starai fuori casa per più di 2 settimane, metti il tronco in acqua calda per 1 o 2 giorni prima della tua partenza (questo può provocare la crescita di funghi in tua assenza, ma eviterà che il tronco si asciughi troppo). Al ritorno, acqua in abbondanza.

Dal mio tronco sono cresciuti pochi funghi, che faccio?

La prima “produzione” può essere scarsa a causa del prolungato periodo di quiescenza in cui si trovano i miceli. Seguendo i normali cicli di frutticultura, il tronco tenderà a produrre più funghi. Verso la fine del loro ciclo vitale, la produttività dei miceli inizia gradualmente a ridursi e il tempo di riposo tra un ciclo e l’altro diventa sempre maggiore.

Dalla corteccia spunta muffa, c'è un rimedio?

Se inizia a crescere della muffa nella corteccia, riduci le annaffiature e posiziona il tronco in luogo ventilato: in questo modo la corteccia resta umida. È possibile rimuovere la muffa spazzolando gentilmente la parte interessata con un panno bagnato d’alcol.

E ora...buona coltivazione!